mercoledì 2 marzo 2011

Tempura speziata con salsa di yogurt e menta


Questo è il piatto creativo del quarto episodio della Scuola, eggià, la frittura moscia! ;p L'idea era di mescolare il Giappone, con la tempura, e l'India, con le spezie e la salsa allo yogurt. Peccato che non siamo riuscite a realizzare questo piatto nel migliore dei modi. Anche se, quotando lo chef ospite Pier Giorgio Parini, il gioco avrebbe potuto valere la candela. Ahinoi, ci sono stati degli errori di percorso (mannaggia l'induzione! ;o)) e di dosaggio delle spezie. La ricetta che troverete qui sotto è quella modificata per ottenere un risultato migliore.
Sulla bravura dello chef, che all'età di 33 anni è già titolare di una stella Michelin, Scattidigusto ne scrive con dovizia di particolari. Vedrete che splendori di piatti!!!

per 2-3 persone

1 carota
1/4 di cavolfiore
10-12 foglie grandi di salvia
3 cucchiai di farina + altro per coprire le verdure
100 ml circa di acqua ghiacciata
1/2 cucchiaino di coriandolo in semi
1/4 cucchiaino di cumino in semi
1/2 cucchiaino di curry in polvere
sale
ghiaccio

olio di arachidi, per friggere

Tostate il coriandolo e il cumino in una padella fino a quando scoppiettano leggermente e riuscite a sentire il profumo. Riduceteli in polvere con un mortaio o un batticarne. Dividiteli in due parti: metà ne userete per la pastella; mescolate l'altra metà con del sale fino.
Preparate due ampie ciotole di diverse misure, una più piccola dell'altra. Mettete il ghiaccio con un po' di acqua nella ciotola più grande. Mentre nella ciotola più piccola mescolate la farina, le spezie rimanenti e un pizzico di sale. Appoggiatela sopra la ciotola grande.
Versate l'acqua a filo e mescolate fino ad ottenere un pastella liscia che vela leggermente il cucchiaio.
Tagliate le verdure a fette sottili, di 3 mm circa. Un mandolino vi potrebbe facilitare questo lavoro. Cospargetele di farina extra e setacciate per eliminare quella in eccesso. Immergete le verdure nella pastella e friggete in abbondante olio caldo.
Quando saranno dorate e croccanti, scolate sulla carta da cucina.
Servire con la salsa allo yogurt e il sale speziato a parte.

salsa di yogurt e menta
125 gr di yogurt al naturale
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
10-15 foglie di menta, tritata
qualche goccia di succo di limone
sale

Il procedimento è facilissimo; basta emulsionare tutti gli ingredienti in una ciotola e la salsa è pronta!

9 commenti:

lerocherhotel ha detto...

ottima la tempura, ma soprattutto la salsina è mooooolto interessante! complimenti.

puracucina ha detto...

grazie!!! :)) Uso questa salsina di norma per delle fritture speziate. Provala anche con la samosa e i falafel!

carola ha detto...

che buono Theodora, perché non vieni a fare un corso di cucina alla casetta delle pesche??

puracucina ha detto...

Ciao Carola!!! Mi piacerebbe un sacco! :D Ti arriverà una mail da me! :)) Bacio!

Barbara ha detto...

Grazie per averla riproposta anche qui con dovizia di particolari e dosaggio degli ingredienti, deve essere davvero buonissima, brava, subito stampata!

Ady ha detto...

Bella ricetta, brava ;)

max - la piccola casa ha detto...

che bella questa ricetta, la preparerò sicuramente!
complimenti per il blog che ho scoperto solo ora ma seguirò assiduamente!

max - la piccola casa
http://lapiccolacasa.blogspot.com

puracucina ha detto...

Barbara, addirittura?? ;) Spero la ricetta funzioni anche a te, fammi sapere!

Ady, benvenuta e grazie! :))

Max, benvenuto! Sono contenta che il blog ti piaccia! Bellissime le tue foto nel blog! Ci si vede allora!

Blueberry ha detto...

mmm, tempura!!! sento già il suo profumino...buonissimo e molto azzeccato secondo me l'accostamento con quella sanlsina ;)