mercoledì 10 marzo 2010

Contorni Veloci di Radici

Vi capita mai di non aver né la voglia né tantomeno l’energia per cucinare? Potrebbe sembrarvi strano ma, a me, a volte, sì. Quando questo accade, il pollo arrosto del supermercato sotto casa è la mia salvezza! ;o) Mi rendo conto che non è il massimo. A volte non sappiamo nemmeno da dove viene questo pollo, ma penso sia sempre meglio di quelle cotolette dalle forme regolari, impanate e surgelate, no? ;o) Comunque, se succede anche a voi, questi contorni di ortaggi a radice sono veloci da preparare e danno più allegria a quel pollo triste del banco servito.

Carote al Cumino
Sbucciate le carote e tagliatele a bastoncini o a rondelle, a vostro piacimento. Nella foto vedete le carotine piccole, quindi le ho lasciate intere.
Mettetele in una casseruola con un po' di acqua salata e portate ad ebollizione. Lasciate cuocere fino a quando sono tenere ma ancora leggermente al dente.
Controllate con una forchetta o la punta di un coltello, che deve poter entrare facilmente senza sfaldare le carote. Ci vogliono circa 5-10 minuti (dipende dalla grandezza) da quando l'acqua prende il bollore. Scolatele.
In una padella, mettete a sciogliere una noce di burro e dell'olio extra vergine di oliva. Aggiungete uno spicchio d'aglio in camicia e dei semi di cumino a piacere. Fateli tostare fino a quando emanano il profumo. Questa spezia ha un forte sapore che potrebbe risultare nauseante, usatela con parsimonia. Per circa 500 gr di carote, ne metto mezzo cucchiaino.
Unite le carote e saltatele per distribuire meglio il cumino. Pepate e aggiustate di sale se occorre. Lasciate cuocere per un altro paio di minuti, o fino ad ottenere la consistenza che più vi piace. Servite caldo.

Radici Arrostite
Sbucciate e tagliate a bastoncini le carote, il sedano rapa e i topinambur. Se non li cuocete subito, mettete le ultime due radici in acqua leggermente acidulata con il succo di limone.
Mettete il tutto in una casseruola con dell'acqua, una quantità sufficiente per coprire gli ortaggi. Salate e portate a ebollizione.
Lasciate cuocere per circa 6-8 minuti, fino a quando il sedano rapa e i topinambur sono diventati leggermente lucenti.
Scolate e trasferite il tutto in una teglia da forno. Salate, pepate e irrorate con dell'olio extra vergine di oliva.
Infornate a 180°C (200°C forno statico) per circa 20 minuti o fino alla formazione di una crosticina dorata sui bastoncini.
Mangiateli caldi. Sono già buoni così, ma una spolverata di paprica affumicata li rende ancora migliori.

Piesse:
Potete anche non fare caso a questo ultimo consiglio, a me piace la paprica affumicata così tanto che la metto dappertutto! ;oD E' venduta come "pimenton de la vera" e l'ho comperato in Spagna, ma ho scoperto che la si può ordinare anche via Ebay! :o)) Se siete interessati, digitate "smoked paprika" e trovate i vari venditori, per la maggior parte, inglesi.

9 commenti:

Barbara ha detto...

Mi sono stampata tutto il post, troppo bello! Tra parentesi, ho cercato per mari e per monti la "paprika affumicata", ma tutti i negozianti cui ho chiesto mi hanno guardato di traverso: una cuoca giramondo aveva dato una ricetta di polpettine di pollo con questo tipo di paprica e volevo davvero provarla, grazie, quindi, anche per le spiegazioni!!

puracucina ha detto...

Ciao Barbara!

Non ci crederai, ma ho girato tante gastronomie di Barcellona l'estate scorsa a cercarla, e mi hanno guardato di traverso pure loro! Inclusi i tipi di Can Ravell!!! Guarda a caso, l'avevo finalmente trovata al delicatessen dell'aeroporto! Forse avevo chiesto in giro con il nome sbagliato.... :o((
Comunque, ora sappiamo di poterla ordinare senza problemi con Ebay! Sono contenta di esserti di aiuto. :o)

terry ha detto...

Due idee ottime cper dei contorni semplici ma saporiti e profumati!
bravissima!:)

Luca l'Alpinauta ha detto...

sperimentate venerdi sera! ottime!

puracucina ha detto...

@Terry:
Grazie grazie! xo))

@Luca:
Sono felice che tu li abbia provati, hai fatto la mia giornata! :o)) Grazie!

banShee ha detto...

Ciao :)

Mi chiamo Elena e sul mio blog di cucina sto raccogliendo delle ricette, insieme agli altri food blogger, per creare una raccolta. :)

Si tratta di ricette "a colori" che verrebbero poi raccolte (citando ovviamente le fonti) in un ebook scaricabile da tutti gli amanti della buona cucina.

Se ti può interessare, questo è il link dove ci sono tutti i dettagli. :)

Raccolta ricette di cucina


Spero di averti incuriosita. :P

Ti auguro buona giornata,

elena.

Cicabuma ha detto...

Anche io, quella rare volte che compro il pollo arrosto, mi chiedo sempre "Chissà che pollo è???".
Grazie per queste ricette facili e veloci. Una bella alternativa alla solita insalata o alla solita verdura bollita senza sapore!!!
Prima o poi verrò a trovarti alla Casa del Campo, lo prometto.
Un abbraccio
Francesca

Rossella ha detto...

Bella ricetta ed i topinambur prima o poi li avrò tra le mani :)
E ora imparo anche della paprika affumicata.

puracucina ha detto...

Ciao Rossella!

Non si trovano a Roma? Qui, soprattutto in questo periodo,si trovano facilmente ma penso non ci siano tante persone che li comprano...